Follow by Email

domenica 22 febbraio 2009

LA TORTA DI RENATA

La torta rustica di Renata


(una delizia per gente trasgressiva, intemperante e golosa)



Burro...................... gr. 200

Zucchero................” 200

Tre uova intere

Farina bianca.........” 150

Amaretti.................” 150

Cioccolato fondente 200 gr. (tagliato a pezzettini)

Una bustina lievito



a) sbattere ben bene lo zucchero con il burro morbido

b) mescolando aggiungere una alla volta le uova intere

c) aggiungere pian piano la farina, i biscotti tritati e il cioccolato a pezzettini

d) versare il tutto nella teglia imburrata

e) forno ben caldo e poi a 180° per 35 minuti.

f) Prima di servire, cospargere con zucchero a velo


Ringrazio l'amica Renata di avermi inviato questa magnifica ricetta golosona:-)

sabato 21 febbraio 2009

DOLCE OBAMA AL COCCO

Ciao a tutti, questo è un dolce semplice ed accattivante, il nome lo ha suggerito Pupottina a Rirì :-)
Ingredienti:
2 noci di cocco
150 gr.cioccolato fondente
220 gr. farina 00
140 gr. zucchero
120 gr. burro
100 gr. fecola di patate
3 uova
2 dl. di latte
1 bustina di lievito
rompere i cocchi, raccogliere il latte in un recipiente
quindi grattugiarne la polpa
rompere il cioccolato a pezzetti e farlo sciogliere sul gas con una parte di latte
in una ciotola mettere 3 tuorli, aggiungere lo zucchero, il burro, il cioccolato, la farina,
la fecola di patate, il latte rimasto, il lievito, amalgamare bene,
quindi aggiungere il succo del cocco
ed i pezzettini di polpa tritati ed i bianchi dell'uovo montati a neve.
Imburrare ed infarinare una tortiera, riporvi il composto ed infornare
a 170° per 50'
Prima di servire cospargere la torta di schegge di cioccolato.


Io la preparo stasera, dopo cena è l'ideale, per raccontarsela con gli amici, con una coppa di champagne , del resto visto che è un dolce dedicato ad un presidente..è il minimo che si possa fare, non potremo "risanare" il mondo, almeno brindiamo ..all'amor :-) l'appuntamento è al solito posto : " ristorante da Giulia", ambiente sereno, amici fidati :-) piano bar, karaoke, stasera si esibirà, con la sua fantastica voce stonata, la figlia del mio vicino, vi aspetto numerosi:-))

venerdì 20 febbraio 2009

FIORE NUOVO :-)



Un fiore nuovo mi è nato, nell'angolo un pò serra,
mi sono rallegrata, forse perchè è un pò presto
allora lo regalo a voi amici, amiche,
perchè anche se è dura
la vita vi sorrida :-)

lunedì 9 febbraio 2009

BRIOCHE RUSTICA :-)

Ciao a tutti. Questa ricetta è un misto di fantasia e di quello che c'è in dispensa, per cui alcuni ingredienti si possono cambiare a vostro piacimento, sono utili 8 persone, noi, la prima volta che l'ho sperimentata eravamo in 6, devo dire che sono rimasti entusiasti, ho ricevuto telefonate di prenotazione;-) e che dire? Mi ha fatto un gran piacere, stare a tavola con i miei amici è la cosa che mi gratifica, soprattutto quando chiedono il bis...adesso quando mi chiamano dicono sempre: - " ristorante Giulia?"
E' caldamente raccomandata per gli amici che amano la cucina dietetica:-), personalmente mi sono accertata dello stato di salute post-brioche, dei miei ospiti, solo uno, un pò più raffinato ha osato :-)definirla leggermente al sapore di formaggi.....buon appetito!!
Ingredienti:
500gr. di farina
1/4 di latte
1 cubetto lievito
1 cucchiaio di zucchero
1 etto di burro
3 uova
per il ripieno:
50gr. di auricchio
50gr.di provola affumicata
150gr. di parmigiano grattugiato
50gr. di salame
100gr.prosciutto cotto
50gr.mortadella
far intiepidire metà del latte e sciogliervi il lievito
a parte riscaldare dolcemente il latte rimanente
in una pentola alta versare il latte con lievito, aggiungere le uova, incorporare la farina,
aggiungere il burro fuso ,mescolare con una frusta, o un cucchiaio di legno (+ faticoso)
aggiungere il parmigiano, un pò di sale, i salumi ed i formaggi tagliati a dadini,
far lievitare il composto 3 orette, in seguito versarlo in una tortiera capace imburrata ed
infarinata, far scaldare il forno 10' a 240°, dopo abbassarlo a 160° infornare la tortiera per circa 70', quindi riporla sul tavolo, coprirla con un canovaccio e servire la brioche tiepida..
spero vi piaccia, vi saluto con un detto napoletano: la vita è una brioche:-)))