Follow by Email

mercoledì 17 luglio 2013

Ciao a tutti ...

Nella società liquida
naufragano parole,
per esempio ritegno
e più ancora pudore.
Rispetto è moribondo
decenza giace sul fondo
il garbo spaventato
s'è inabissato.
E' affogata la dignità

ed è morta la pietà.

17 commenti:

Caterina ha detto...

Ciao Riri, sono vere e tristi le tue parole sul nostro tempo. Grazie per la tua bellissima poesia molto sentita e per la foto meravigliosa!
Baci ed un abbraccione

Nella Crosiglia ha detto...

Riri quanta ma quanta verità in questi tuoi versi...
Purtroppo è così , non possimao fare nulla, solo voltare le spalle finchè possiamo...
Bacio speciale!::))

rosy ha detto...

Verissimo rirì.
L'umanità, pare che abbia perso i pregi migliori e questo è molto
triste.

Buona giornata con bacio.

Luca and Sabrina ha detto...

Quante belle parole, dignità, pietà, rispetto, pudore, parole che sembra abbiano perso senso in questa società così alienata e alienante, ma è bello sapere che ci sono persone per le quali sono così importanti.
Bacioni da Sabrina&Luca

il monticiano ha detto...

Ciao Riri, attuali e veri i tuoi versi che fanno riflettere
Sei una persona molto sensibile.
Riposati e divertiti.
Un caro saluto,
aldo.

nina ha detto...

Versi lapidari e molto efficaci.
Nella sintesi dei tuoi versi è racchiuso un pensiero profondo che ad esplicitarlo in un discorso necessiterebbe di fiumi di parole. E' questo il miracolo vero della poesia.
Ciao

Kylie ha detto...

Tristi queste parole.

Un abbraccio

Luigina ha detto...

Questi tuoi bellissimi versi Rirì sono purtroppo una perfetta sintesi e una profonda riflessione sui tempi che stiamo vivendo, dove sembrano cancellati i valori nei quali siamo cresciuti e abbiamo creduto e in cui io mi ostino ancora a credere, malgrado tutto. Mi chiedo con tristezza però se non abbiamo contribuito anche noi, per un malinteso concetto di libertà, ad abolire il significato di queste parole perfino dal vocabolario.

Gianni ha detto...

Spirale che si richiude portando al dissolvimento di quanro è stato sempre considerato accettabile anche se forse il trand negativo è cominciato molto tempo fa silenziosamente e senza troppo clamore mentre attualmente la stigmatizzazione dell'assenza di valori giustifica qualunque cosa promulgando sfacciatamente la superficialità ed il qualunquismo. Da qui la degenerazione ideologica ed etica non tarda a farsi notare con tutto il suo peso nefasto le cui conseguenze negative sono ogni giorno sotto gli occhi di tutti. Ma credo di essere il fine dicitore di scontati luoghi comuni affermando ciò che ho appena affermato. Niente di speciale quindi se non aggiungessi circa la necessità di 'sentirsi' la soluzione facendo possibili radicali cambiamenti per essere e costituire la possibilità di un cambiamento vero. Se noti le mancanze con molta probabilità sei l'unico abilitato e candidato a trovare le soluzioni per colmarle.

un saluto al caldo di una serata altretanto calda

Uomo

Pietro Brosio ha detto...

Tanta verità in questi tuoi bei versi, Riri.
Un caro saluto, buon mercoledì!

chicchina ha detto...

Con pochi magistrali versi hai dipinto un mondo,un mondo che ci appare quasi capovolto in ogni senso.
Avremo il coraggio di ricominciare mettendo ogni cosa al posto giusto?
Un abbraccio e buoni caldi giorni.

Pupottina ha detto...

ciao Riri
bellissimi versi, carichi di saggezza!
io sono tornata, felice, anche se stanca, accaldata e con un sacco di faccende arretrate.
un abbraccio caldo come il periodo estivo

Daniel ha detto...

Cara,
sono parole dure ma ahimè reali.
Più in generale mi sento di dire che paiono cambiate le priorità degli esseri umani.
ti abbraccio amica mia
d

nucci massimo ha detto...

mi piace un casino,
è da un po' ce non passo
e sentivo che dovevo farlo,
adesso ho capito perchè.

Nou ha detto...

Ero convinta di essere passata, invece mi sono persa per tutto il tempo questa bellisssima poesia, piena di verità.
Dobbiamo recuperare la dignità collettiva, e con essa il senso della giustizia.

Un abbraccio
Nou

Caterina ha detto...

Ciao cara amica, dove sei , cosa fai? Un bacione

rosy ha detto...

Cara Riri, se questi versi fossero un quadro, sarebbe un capolavoro.
Hai pennellato con la penna la società di oggi.
Triste ma realie e questo mette addosso tanta tristezza.

Bentornata!
Bacione ciao!