Follow by Email

sabato 28 maggio 2011

Leggendo,incontri nuovi :-)

Oggi incontrerò persone mai viste, di cui ho solo sentito parlare e con loro mi accomoderò, su sgabelli, o prati adiacenti, guarderemo dei libri insieme e cercheremo i più interessanti da "offrire", solo con un piccolo contributo a chi può, gli altri li possono prelevare in ogni caso:-)Son molto contenta, datemi un giardino e dei libri ed io mi sento pronta a tutto, discuterne e sentire i pareri di altri amici essere un pò "schizzinosa" per quelli (per me) troppo melensi, incantarmi per una copertina particolare e leggere a turno dei brani per i più scettici, quelli che pensano di non avere troppo tempo per leggere.
Cari amici vicini e lontani, vi auguro qui un bellissimo fine settimana, di sole ed allegria, ma se arrivasse un pò di pioggia, cosa volete che sia? Ci raduniamo, quando possiamo, in un salotto virtuale e le nostre parole ci permetteranno di conoscerci meglio.
Un abbraccio circolare a tutti, ma proprio a tutti:-)
ps. Per la mia amica Rosellina (ti ho preso in prestito l'abbraccio circolare, perchè è troppo bello):-))

lunedì 23 maggio 2011

Si..viaggiare, dolcemente viaggiare;-)

Dopo 3 giornate un pò così, stamattina va decisamente meglio, sono già andata ai giardini, ho fatto il mio solito giro, mai uguale, perchè mi piace cambiare strada,così a volte, incontro persone nuove.Mi fermo a chiacchierare e "controllo i voli", in partenza ed in arrivo, son diventata quasi esperta:-))Di necessità virtù;-)


Solchi le nuvole, con ali di farfalla candida,
mari ed oceani, sorvoli col tuo riso delicato
e gentile
tutto ti appare bello dall'alto
del tuo sguardo, smarrito e giovane
ricco e sicuro.

Buon inizio settimana amici vicini e lontani, all'insegna di un tempo splendido al mattino, del pomeriggio non c'è certezza....chi vuol esser lieto sia, ma nessuno glielo impone:-)

martedì 17 maggio 2011

Qualcosa è cambiato..

E' presto, ci vorranno anni ed anni perchè ritorni il percorso un pò offuscato, intriso di condizioni più umane, più a misura d'uomo, ma qualcosa è cambiato, lo sento nell'aria stamattina, al risveglio coi merli, lo sento sulla pelle, come un vestito nuovo che dà armonia e colore al viso, lo percepisco al tatto, nei fogli di giornali, lo annuso, come fa il mio cane e mi fermo a pensare...

Si cambia ed è difficile,
si gira un'altra pagina,
si va avanti con grinta,
recuperando dignità,
armonia e dolore deriso
gli ultimi avranno pace?
e come un raccolto distrutto
da un uragano, si cercano
piantine da proteggere.
Oggi il canto dell'alba
era quasi più allegro..
ed io con loro danzo
in onore del ritorno
atteso, della
Vera Primavera..

martedì 10 maggio 2011

Lo Zucchero..consola:-)

Domenica pomeriggio al parco giochi con una parte della mia famiglia, ho assistito ad un episodio cosi' carino cosi' naturale, che ne sono rimasta commossa.
Il mio nipotino a fine mese compirà 3 anni, come quasi tutti i piccoli, vuole sempre giocare con quelli piu' grandi di lui, tra questi c'è n'è uno in particolare che predilige, si chiama Andrea ed ha circa 2 anni in piu'. Il "grande" continua a dirgli di andare a giocare con gli altri, ma lui imperterrito gli corre dietro, un po' per imitarlo, un po' per fare il "grande". L'altro ieri Andrea , con un trattore giocava con il suo gruppo e lo Zucchero aiutava a spingere la macchina, insieme agli altri, ad un certo punto A. ha sbattuto il ginocchio contro il trattore e si è seduto a terra piangendo..Mi sono avvicinata per chiedergli di farmi vedere la "bua", ma il mio nipotino, che non lo mollava mai, lo ha abbracciato, gli ha dato un bacio sul ginocchio un po' arrossato e lo ha accarezzato..Una scena fantastica, ma sentite il seguito, il nostro ometto, quello grande, si è alzato, gli ha sorriso, gli ha circondato le spalle con un braccio, se lo è preso per mano e portato in giro con sè...Ecco come è nata un'amicizia tenera, dolce, fatta di parole che solo i bambini sanno ancora dire..sono ancora senza parole:-)..Ebbene, si' lo Zucchero consola:-)

Zucchero, senza un pizzico della tua dolcezza il caffè per me non avrebbe lo stesso gusto, senza un po' di dolcezza la vita lascerebbe il sapore amaro in bocca...
Cosa ne pensate? Non è bello osservare i bambini che giocano con la loro pura innocenza e sperare che possano conservarla a lungo?
Un caro saluto agli amici che hanno la pazienza di sopportare, anche solo "virtualmente alcuni", il mio essere "estrosa", ma con...Zucchero:-)

venerdì 6 maggio 2011

ENTRATA ED USCITA DALL'INFERNO

Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura,
ché la diritta via era smarrita...


Lo duca e io per quel cammino ascoso
intrammo a ritornar nel chiaro mondo
e senza cura aver d'alcun riposo,

salimmo sù, el primo e io secondo
tanto ch'i vidi de le cose belle
che porta 'l ciel,per un pertugio tondo.
E quindi uscimmo a riveder le stelle

Lo scopo del Sommo Poeta era quello di rimuovere i viventi di "questa "vita dallo stato della "miseria" e guidarli allo stato della "felicità"...
La felicità intesa come armonia, pace, fratellanza, accoglienza, perdono, ma si sa allora i tempi erano diversi.

Buon fine settimana amici vicini e lontano..oggi ho pensato all'Inferno, ma come posto da cui uscire a..riveder le stelle....

domenica 1 maggio 2011

PRIMO MAGGIO....

Primo maggio, una festa sentita, si andava in corteo a gridare,
diritti, rispetto, lavoro, Più lavoro a misura di uomo.
Primo maggio che un giorno io vissi
tra amici, compagni e brindate, quando
aveva un senso la LOTTA, e niente sembrava perduto.
Primo maggio, di grida, esultanze, si parlava fino al mattino e
con gioia, amicizia e rispetto, per la vita bastava un panino.
Primo maggio di amici raccolti, a parlare, ballare, esultare,
quando a volte una LOTTA estenuante, portava a casa ancora più lire.
Oggi i volti, i compagni, son spenti, siamo in pochi rimasti a LOTTARE,
questa vita
che ha tolto ogni gusto, al piacere di un GRANDE IDEALE...