Follow by Email

mercoledì 14 marzo 2012

Ogni giorno ha la sua pena...

Si trascina la sua valigia, con fatica, gli occhi sempre sorridenti, pronto ad aiutare chi è in difficoltà, ormai vive in questo quartiere da una vita, partecipa da lontano a tutti gli eventi, ma qualcuno lo chiama...- "vieni Sayid"!! Si avvicina un pò con timidezza, poi riconosce qualcuno ed ascolta, coinvolge e si fa coinvolgere dalla festa. Questo ragazzo ha una storia terribile , ha lasciato un mondo di miseria, guerra, fame. E' partito per trovare un pò di dignità negata e l'Italia gli sembrava un lido d'approdo sicuro..Ma non è così, c'è ancora tanta diffidenza per chi viene da lontano ed a stento parla la nostra lingua, si avverte ancora nell'aria il razzismo e lui ne è consapevole, quel poco lavoro che c'è è conteso tra troppe bocche-mani, ma Sayid fa mille lavoretti, si guadagna da vivere onestamente e la sera porta a casa qualche euro che condivide con altri 5, perchè questo si impara a conoscere persone come lui : la condivisione!

25 commenti:

pulvigiu ha detto...

Proprio vero, ogni giornata ha
la sua pena, appena alzato non sai cosa ti aspetta.

Una buona gionata di belle cose.

Ciao da Giuseppe.

rosy ha detto...

Ogni giorno ha la sua pena, dici bene ma ogni pena ha qualcosa da raccontare e tu hai saputo cosi tanto bene raccontare il giorno di Sayid e dalla sua pena giornaliera riesce ad aiutare a chi ne ha di bisogno.
La condivisione è l'unico sentimento che ci aiuta a crescere nella misura giusta.

Un bacione, ciao.

zicin ha detto...

La vita di Sayid mi dice moltissimo...
Affronta con serenità la sua giornata e condivide il suo guadagno...
Non è da tutti
Un bacio

Gabry ha detto...

La vita di Sayid dovrebbe essere un esempio per tanti giovani italiani che hanno avuto tutto, senza condividere nulla, dando anche tutto per scontato.

Qui procedono le pulizie di primavera, oggi ho dato una bella botta e mi sono portata abbastanza avanti nelle faccende di casa... non ho ancora finito... ma sono quasi in dirittura di arrivo ...evvai!!!!

Un abbraccio Rirì e buona serata!

Maraptica ha detto...

E' un argomento che mi tocca da vicino, ho conosciuto molto bene un ragazzo come lui e con lui ho condiviso il dolore dell'intolleranza... Un bacio cara riri

Caterina ha detto...

Ciao cara amica, ti trovano sempre le persone speciali, le sorti umane difficili. Questo é perché cammini ad occhi aperti e cuore aperto. Ammiro la tua grande sensibilitá per i poveri, per i bisognosi... Sarebbero tante cose da imparare da Sayid fra l'altro umiltá, diligenza e la condivisione. É bellissimo questo tuo post.
Buona notte cara e un domani soleggiato! Baci

Kylie ha detto...

La vita non è sempre facile.

Baci e buon giovedì!

Gabry ha detto...

Buongiornoooooooooooo!!!

Stanno uscendo i primi tulipani e tra loro sicuramente c'è anche il tuo, appena sbocciano ti mando le foto... oggi sono di spesa, vado al centro commerciale ... altrimenti la truppa dei quadrupedi, piccoli e grandi, resta senza pappone .... e chi li mantiene dopo .... ahahah!!!

Un abbraccio e buona giornata!

Luigina ha detto...

Buongiorno Rirì! Mi è arrivato via mail l'avviso di questo tuo nuovo post con il ritratto di Sayid, di cui, se non sbaglio ci avevi già parlato. Mi auguro che la tua sensibilità verso chi sta peggio di noi, sia d'esempio a tanti e trasformi l'egoismo di molti in una catena di altruismo dove possiamo davvero sentirci tutti fratelli.TVB

Adriana Riccomagno ha detto...

E' davvero un bel racconto...

Pupottina ha detto...

che bella storia di amicizia senza frontiere!!! è bello sapere che c'è gente onesta che ci circonda e molto spesso sono migliori loro rispetto a chi ci è più vicino....
il bello di questo storia sta soprattutto nel tuo modo di raccontarla, così personale e pieno di sentimento e buon cuore. hai un modo speciale di raccontare la tua vita ;-)
un abbraccio e buon giovedì sera

Caterina ha detto...

Ciao Riri, ho bisogno del tuo personal-trainer :)). Qui tutto é chiuso per festa e ponte. Prima peró vorrei tanto vedere il tuo nuovo design mogano.
Baci e buona serata

rosy ha detto...

Son venuta a prendermi il caffè.
Un bacio a te a nik alle nostre amiche comune e a tutti i tuoi lettori.
Bacione ciao

Gabry ha detto...

Stamattina mi sono data al giardinaggio... ho fatto la giardiniera....ahahah!!!ho concimato, zappettato, aggiunto terriccio nuovo ai vasi, tolto le erbacce ed infine ho innaffiato leggermente tutti i mie tesori fioriti, un giacinto color rosa shocking è già sbocciato, è una vera meraviglia, ogni tanto vado li e me lo guardo ammirata... amo la primavera!!!

Un abbraccio e buon fine settimana Rirì!

il monticiano ha detto...

La sua fortuna, se così si può definire, è di vivere-sopravvivere in un quartiere dove ci sono persone come te e come sicuramente altri.
Un abbraccione,
aldo.

rosy ha detto...

Ciao, riri e buon sabato.
Mi raccomando porta i miei saluti a Sayid.

Qui il mattino si era svegliato imbronciato, ma poi si è arreso anche lui alla dolce primavera e c'è nell'aria l'odore delle delicato ma prepotente della primavera.

Un bacione ciao

zicin ha detto...

Oggi giornata splendida... la primavera è esplosa... è un tripudio di colori... nelle campagne gli alberi si sono vestiti a festa con chiome di nuvole bianche e rosa.
Caffè... sorriso di simpatia e felice sabato

Pietro ha detto...

Ti auguro un'ottima domenica

Daniel ha detto...

Cara amica mia,
queste storie dovrebbero fare riflettere tutti noi, al di là delle belle parole. Un forte abbraccio
D

Costantino ha detto...

Una coa è certa,e deve far riflettere:SIAMO TUTTI UGUALI,non debbono esserci la serie A e la seri B nell'umanità.
E l'amore per il prossimo si riscontr a molto spesso soprattutto negli umili.
Molto bello questo post,fa meditare.

Caterina ha detto...

Ciao Riri, il tempo é piú che primaverile:)) Ieri erano 20-23 gradi. Abbiamo fatto una bella gita sul "monte" Turul poi lavoretti nel giardino. Oggi peró devo pensare piú alla scuola:)).
Baci a te ed ai tuoi

rosy ha detto...

Buona domenica!
Un bacione ciao
Oggi, niente caffè!

Vittoria A. ha detto...

Ciao cara Riri, mi ha commosso la storia di Sayid, e come la sua quelle di cosi' tanti altri. Mi e' venuta voglia di abbracciare questo amico e come lui tutti gli altri.
Hai sempre delle parole cariche di poesia.
Ti abbraccio.
Con affetto.
Vic

Paola ha detto...

Condivisione!!!
Parola ai più sconosciuta... o meglio conosciuta solo per proprio tornaconto!!!
Sayid questo lo sa bene... lo legge nello sguardo delle persone E mi chiedo... ma perchè tutta questa diffidenza per coloro che non hanno il colore della pelle o cultura uguale alla nostra???
Fortuna vuole che Sayid vive in un quartiere dove persone sensibili come te lo aiutano a trascorrere le giornate con più solarità :-)
Ciao dolce Riri un mega abbraccio e a te e Nick oltre ad un grazie per il vostro pensiero... bacioni per iniziare con serenità la settimana!!!

Gabry ha detto...

Buongiornooooooooooooooooo!!!

Sono in dirittura di arrivo, dopodomani arriva Giuseppe, alias Pulvigiu, sono emozionatissima....
e tu quando arrivi????

Un abbraccio Rirì e buon inizio settimana!