Follow by Email

sabato 1 agosto 2009

STORIA DI MARIA E BRESAOLA A MODO MIO:-))

Ogni mattina incontro Maria, lei praticamente vive in strada, sotto il portone, è qui da un'intera vita, ha circa 80 anni, eppure è graziosa, sembra una bambina quando mi fermo un attimo a parlare con lei e racconta..racconta.
So tutto di lei, dei suoi 5 figli, del marito che è andato via quando lei aveva solo 40 anni,di quando faceva la custode di un palazzo antico nel cuore della città. Ora è rimasta sola, però ci sono i passanti, quelli che la conoscono da tanto tempo e si fermano a parlare con lei. Mi ha sorriso stamattina, dopo tanti giorni le è ritornato il buonumore e ne sono stata felice. L'ho baciata, lei prima era un pò restia, ma adesso quando mi vede da lontano mi chiama e mi dice: " vieni, vieni, che ti devo raccontare una cosa"- e mi accarezza.. I suoi trascorsi sono interessanti, come il suo viso ancora molto bello, i tratti mediterranei, gli occhi scuri ed intelligenti. Le ho fatto ciao e sono corsa a casa, perchè stamattina c'è un pò di cappa, prima le ho raccomandato di stare all'ombra con la sua sediolina, proprio lì..sulla strada, quasi come in un paese.

BRESAOLA A MODO MIO

Cari amici bisogna mangiare delle cose fresche ed appetitose (io sono un'eccezione perchè ho sempre fame):-), allora oltre al pesce marinato ho pensato di fare degli involtini di bresaola.

2 etti di bresaola
1 pezzo di pecorino sardo
1 etto di olive verdi schiacciate e piccanti
2 pomodori per insalata...
su ogni fetta di bresaola riporre dei pezzettini di formaggio
delle olive disossate e delle fettine di pomodoro
chi ama la maionese può aggiungerla, io condisco con un goccio
di olio e limone, niente sale.
Arrotolare e fermare con 2 stuzzicadenti.

Un caro saluto a tutte/i e buon sabato, mi è venuta voglia di scrivere adesso che sono ritornata perchè la mia amica Maria è come un libro che ha bisogno di essere letto, è come la vita che ha bisogno di ruscelli, fiumi, cascate per confluire nel mare.Kiss

14 commenti:

Luigina ha detto...

E' meravigliosa questa tua capacità di comunicare con persone di ogni età e di farcele conoscere attraverso le tue descrizioni, cogliendone l'aspetto più autentico e rendendocele care, come se le conoscessimo da sempre. Grazie riri e un abbraccio a te e a Maria anche da parte mia. Buoni gli involtini di bresaola. Con una leggera variante ogni tanto li preparo anch'io.

riri ha detto...

Cara Luigina è facile quando le persone un pò ci vengono incontro, poi io sono una grande chiacchierona, però so anche ascoltare e qui a contatto con tante persone di lingue e dialetti diversi sto cercando di imparare qualcosa..ed è bello, ci si sente più ricchi.
Grazie per le tue parole, lo sai, è sempre bello ricevere un complimento, ma così è troppo, dai :-) buona giornata.

Pietro ha detto...

Riri, che bel racconto.
La ricetta è ottima: vorrei tanta maionese, è un po' che non la gusto!
Sì, la pioggia ci voleva, però domani temperature in aumento! :-)

Flo ha detto...

Che bello questo racconto Rirì! Sai, personalmente ho sempre trovato interessante conoscere le "vecchiette" (e lo dico in tono affettuso). Quando vado nelle località in cui sono nati i miei genitori e quindi nel Sud della nostra bella Italia, mi piace guardare cosa fanno le signore più anziane che si mettono con la sedia fuori dalla porta di casa, proprio come accennavi tu. Le vedi puntualmente tutte o quasi vestite di nero, con i capelli raccolti in un cipollotto grigio ... che sa molto di nonna. Sono lì fuori, spesso quasi centenarie, che impastano la farina per gnocchi ed orecchiette, oppure ricamano raffinati corredi per le nipoti che si sposano .... che belle queste cose Rirì! Fanno parte della nostra cultura italiana .... così speciale!
Un abbraccio Flo

Ishtar ha detto...

Sono arrivata sentendo il profumino del pecorino sardo ahah anche se non mi piace la bresaola, saluta la tua amica donna di strada...sai io conobbi una ragazzina con lo stesso nome stessa vita...ne ho pure scritto...spero che ora non sia più per strada...è tanto che no mi da notizie sue...la piccola bimba di appena un anno in meno del mio fratello più piccolo, un pulcino troppo piccolo per vivere già nelle strade...me l'hai fatta ricordare, un abbraccio

JAENADA ha detto...

Bresaole,carpacci e roast-beef sono sempre di mio gradimento,estate o inverno che sia.Domani mi metto alla ricerca di pecorino sardo :)

Pietro ha detto...

Riri, buona vacanza al mare e grazie per i tuoi bellissimi commenti! :-)

riri ha detto...

Ciao amiche et amici, non vedo l'ora di vedere il mio adorato mare (anche se è ligure), vi saluto con simpatia, grazie per la vostra presenza carinissima, i vostri commenti (a volte racconti di vita, altre piacevoli ed ironiche battute), vi saluto e già un pò mi mancate:-) A revoir:-)

Luigina ha detto...

Buone vacanze Rirì e torna riposata per postare tante altre belle ricette di cucina e di ....vita

Luca and Sabrina ha detto...

Leggendo di Maria, il pensiero mi è corso a tutte quelle persone abbandonate a se stesse nel reparto dove sto lavorando da qualche giorno. Dato che il reparto di chirurgia ha chiuso i battenti il primo d'agosto, per la pausa estiva, sto facenso servizio in lungodegenza. Tra i tanti ricoverati, ci sono nonnini e nonnine, così li chiamo io, che non hanno nessuna persona cara al loro fianco, i familiari non si fanno vedere se non 10 minuti la domenica per portare loro della biancheria pulita. Quegli sguardi tristi ce li ho impressi dentro tutto il giorno. Luigi è un novantenne che quasi non parla più. Ieri ho provato una pena indicibile, aveva una barba lunga e trascurata, una barba di almeno un mese. Ho preso un rasoio e ho cominciato a raderla. Quando ho finito e gli ho chiesto se si sentiva meglio con la pelle liscia, mi ha fatto un sorriso che mi ha disintegrato e sottovoce mi ha detto "Grazie". Siamo circondati un po' tutti da persone dimenticate dal mondo ed è un pensiero che fa male!
Ti abbraccio e....c'è un premio dolce dolce che ti aspetta!
Sabrina&Luca

Poeslandia ha detto...

Buona seraaa... qua si che si sta bene :-) Si mangia. E il modo di servire (raccontare) le pietanza e stupenda. complimenti, e bello e anche buono. Buona serata, e come ho letto vacanza, ti AUGURO UNA BELLISSIMA VACANZA... con :-) lisa

Pietro ha detto...

Buone vacanze, Riri!
Lì a Alassio avrai un computerino portatile con la "internet key", immagino! :-)

Gabry in blog Belella ha detto...

Buon Ferragosto Rirì e Nicola.... un abbraccio forte forte!!!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno a Voi che siete ancora distesi su una sabbia dorata al sole!!!!!

Un abbraccio e buon inizo settimana!!!