Follow by Email

lunedì 27 luglio 2009

IL GIARDINO CHE VORREI..E MELANZANE DELLA MIA AMICA BLOGGER RENATA:-)

Il giardino che vorrei è fatto di cose semplici,
dei gerani colorati e mimose
rose tulipani e cavolfiori...
pomodori profumati e piattini di briciole di pane
per gli amici uccelli di passaggio.
Il giardino che vorrei ha un chiosco antico
dove i viandanti si fermano a bere
e senza parole lasciano il ricordo
di altre mani, paesi, lingue, vita.
Ed è bello star lì un pò a parlare
com'è dolce..quasi
come saper invecchiare.

Melanzane Otello

Otello era il gentile gestore di un delizioso ristorantino “Il Boschetto” A Marciana Monte all’Isola d’Elba. L’ ho costantemente corteggiato per 4/5 anni e finalmente, mi ha passato la ricetta.



= Pelate le melanzane ed affettatele non troppo sottilmente



= Ponetele nel colapasta a strati alternati con abbondante sale grosso.



= Ponete sull’ultimo strato un piatto con un peso e lasciate così per 3 o 4 ore in modo che possano eliminare la loro acqua scura.



= In una vaschetta con acqua acidulata con il succo di due/tre limoni lavate bene le melanzane.



= Versatele in una grande pentola che bollirà salata e con l’aggiunta di altro succo di limone e un bicchiere di aceto



= ATTENZIONE ! Sorvegliate e al momento in cui riprendono a bollire, contate tre minuti.

Scolate,lasciatele raffreddare e stendetele su di un panno dove le lascerete per 12 ore favorendo l’asciugatura con panno carta. (non al sole) Rigiratele una volta.



= In una vaschetta di vetro versate un po’ d’olio extravergine, peperoncino, e aglio a fettine e sistemate con garbo le melanzane, alternano basilico, fettine di aglio e lieve peperoncino.. Coprite con olio.



= Non sono a lunga conservazione. In frigo 10 /20 giorni.



---------------------------------------------------------------------------
Questa è la ricetta della mia amica Renata, ve la passo con l'augurio di una serena giornata.

6 commenti:

Caterina ha detto...

Riri,
é meraviglioso il tuo giardino poesia. Ci andrei volentieri a bere ed a beccolare di briciole di pane.
Grazie anche per le melanzane Otello di amica Renata. Avró giá ottima preparazione in questione di melanzane.
Tanti bacini:
Kati

Renata ha detto...

Un giardino così è davvero l'oasi che tutti cerchiamo.

Un g razie RIRI e un bacino a Kati

Caterina ha detto...

Ciao Riri,
nel pomeriggio ti porto con me nel giardino e facciamo un bel bagno nel piccolissimo e nel piú grande lago. Lo sai che aumenta sempre il numero degli animali che bevono del mio laghetto. All'infuori dei gatti ne bevono tanti uccelli e insetti, api, zanzare (di queste ce ne sono poche per fortuna)
Bacini:
Kati

Caterina ha detto...

Ciao Riri,
prima di partire vorrei augurarti tanta pace, allegria, grandi passeggiate al fresco e belle giornate ad Alassio

Luigina ha detto...

Ciao Riri! ma che meraviglia il giardino dei tuoi desideri: assomiglia un po' al mio. Il bello di questo giardino è che puoi cambiarlo ogni volta che vuoi, lavorando un po' di fantasia e togliere le erbacce senza fatica.
Che chicca le melanzane di Renata. Le proverò. Ho un po' di arretrato da leggere, ma conto di rifarmi in fretta

Pietro ha detto...

Ciao Riri, bellissimi versi e ottima ricetta scritta con grande precisione.
Buon fine settimana!