Follow by Email

lunedì 30 gennaio 2012

Un libro è tante cose...

Noi due siamo il sole e la luna
siamo il mare e la terra.
La nostra meta non è
di trasformarci l'uno nell'altro,
ma di conoscerci l'un l'altro
e di imparare a vedere
e a rispettare nell'altro
ciò che egli è.
Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro


Un libro trasmette emozioni, pensieri positivi,a volte fa volare, queste frasi, quasi dei versi, anzi più che poesia mi hanno colpito nella rilettura di questo bel libro, cosa ne pensate?
Buon inizio di una serena settimana amici vicini e lontani:-)

sabato 28 gennaio 2012

RICORDARE SEMPRE!!!!!

Romanzi, saggi e testimonianze per il Giorno della Memoria
Un saluto a tutti e buon fine settimana, non ho molta voglia di scrivere, copio una mail che mi ha colpita per il contenuto scritto ed incancellabile.


Gentile Rosy,

in occasione del Giorno della Memoria le case editrici del Gruppo editoriale Mauri Spagnol ti offrono un percorso di lettura attraverso romanzi, saggi e testimonianze sulla Shoah.

Da venerdì 27 a domenica 29 gennaio più di venti ebook a un prezzo speciale (ribassato fino al 70%)!

Dall’indimenticabile protagonista di Ogni cosa è illuminata di Jonathan Safran Foer all’intensa storia narrata da Clara Sánchez ne Il profumo delle foglie di limone, dalla struggente voce di Helga Schneider in Heike riprende a respirare e Stelle di cannella alla testimonianza di Massimo Ottolenghi in Ribellarsi è giusto; e - in attesa dell’uscita del nuovo libro di Edith Bruck, La donna dal cappotto verde – due d ei suoi titoli più apprezzati: Privato e Quanta stella c’è nel cielo.





Di seguito l’elenco completo dei titoli:

Michele Battini, Il socialismo degli imbecilli, Bollati Boringhieri
Edmund De Waal, Un’eredità di avorio e ambra, Bollati Boringhieri
Enea Fergnani, Scordatevi di essere vivi, Bollati Boringhieri
Massimo Ottolenghi, Ribellarsi è giusto, Chiarelettere
Dieter Schlesak, Il farmacista di Auschwitz, Garzanti
Clara Sánchez, Il profumo delle foglie di limone, Garzanti
Dan Franck, Mezzanotte a Parigi, Garzanti
Aram Mattioli, Viva Mussolini!, Garzanti
Edith Bruck, Quanta stella c’è nel cielo, Garzanti
Edith Bruck, Privato, Garzanti
Jonathan Safran Foer, Ogni cosa è illuminata, Guanda
Pascale Roze, Un caso di ordinario coraggio, Guanda
Goce Smilevski, La sorella di Freud, Guanda
Kenneth Wishnia, Il quinto servitore, Longanesi
Dan Vyleta, L’uomo di Berlino, Longanesi
Sergio Romano, I falsi protocolli, Longanesi
Nir Baram, Brave persone, Ponte alle Grazie
Uri Orlev, L’isola in via degli uccelli, Salani
Helga Schneider, Heike riprende a respirare, Salani
Helga Schneider, Stelle di cannella, Salani
Ursula Brazaghi, Un bambino piange ancora, TEA

Buona lettura!


Torneo Letterario IoScrittore ed. 2012
Sono aperte le iscrizioni all'edizione 2012 del Torneo Letterario IoScrittore
Un torneo completamente gratuito che garantisce la piena libertà degli autori

Partecipa con la tua opera oppure segnala ai tuoi amici il Torneo Letterario IoScrittore girando loro questa email, scrivendo un post sul tuo blog o promuovendolo su Facebook.

Tutte le informazioni su www.ioscrittore.it
Diventa fan della pagina ufficiale www.facebook.com/ioscrittore
www.illibraio.it
www.facebook.com/illibraio
www.twitter.com/illibraio



IL LIBRAIO / Un progetto del Gruppo editoriale

lunedì 23 gennaio 2012

Storie di vita condivisa ...

Lui era un ragazzo ricco, ma aveva avuto una vita un pò dissoluta, tra droga ed alcool, grande viaggiatore, mi raccontva le sue imprese, i suoi safari, le onde che aveva cavalcato, tutti gli sport che aveva fatto, donne, case ed animali. Infatti ci conoscemmo perchè aveva salvato un cane tenuto sotto custodia dal canile di Torino, perchè utilizzato in combattimenti. Un pit bull, si chiamava Dolce, ogni tanto lo portava ai giardini e parlavamo per ore, lui delle sue avventure, io delle cose in generale, poi arrivò lei: una cinesina meravigliosa, giovane, esile, operatrice di borsa a wall street, nata e cresciuta in america. Essendo il mio amico un grande viaggiatore, andava spesso in America per affari e lì conobbe la ragazza, fu un amore travolgente, un colpo di fulmine, la portò in Italia perchè c'era un pò di crisi lavorativa, lei sperava di operare alla borsa di Milano, ma fu diffile, intanto stava qui con lui ed usciva con Dolce, oppure a fare spese. Un giorno mi raccontarono che arrivò la polizia, alle 3 del mattino c'era stato un episodio sgradevoe, sembravano ladri, in realtà erano loro che buttavano tutto dalle finestre. Un amore tumultuoso, giovane, spavaldo, ma impossibile da gestire, lei mi chiamò per salutarmi (ritornava in America), lui scomparve. Mi piace pensare che siano tornati insieme ora, che abbiano trovato la maturità per una vita più serena, mi piace pensare a Dolce che con loro era molto felice...

Buon inizio settimana cari amici, le distanze si colmano, se si vuole bene:-)

venerdì 13 gennaio 2012

mare..moto :-)




Siete simili, gocce di rugiada sugli alberi, voglia di correre, momenti di tenerezza, eppure colgo a tratti un pò di ribellione che fa del gioco una rivincita, e vi spingete..e vi cercate, come due bimbi che saltellano ed allietano il giorno.

Buon fine settimana amici....

giovedì 5 gennaio 2012

Riassunto..:-) e news..notizie ANSIA e dolce alle noci

Anno andato..chissà dove, aspettative e nuovi dolori, nei primi giorni di questo gennaio freddo e strano influenze a gò gò, il quartiere ne è pieno, anche qui da me, non mi lamento, c'è sempre di peggio..allora mi perdo in congetture astruse, penso alla vita che mi ha regalato un carattere battagliero, quasi niente mi abbatte, solo gli esagerati lamenti di chi ha tutto e non se ne accorge..Penso a chi dà, senza nulla chiedere, a chi prende a piene mani e non riesce nemmeno a dire un grazie, agli egoisti, che anno in più, anno in meno, restano tali e quali, poi sorrido perchè conosco uno stuolo di persone il cui sorriso contagia e conforta..e la vita scorre...

Dolce alle noci:
2 uova, 3 etti di farina, 1 bustina di lievito, un bicchiere di latte, 3 cucchiai di zucchero, una decina di noci sbriciolate, guarnizione con budino al cacao amaro,3 cucchiai d olio exv.
Svolgimento:
in una zuppiera riporre le uova e pian piano un pò di farina, mescolare adagio con un frustino, (mi scappa anche la rima) :-)),aggiungere lo zucchero, il lievito, il latte, l'olio la rimanente farina, fino ad esaurimento, quando si ottiene una crema omogenea si aggiungono le noci sbriciolate,si unge una teglia con l'olio, si spolvera con la farina, si ripone il composto e si inforna a 180°, circa 25', una volta estratto il dolce si sparge sulla superficie un budino al cacao preparato in precedenza, un pò di zucchero a velo e voilà, il nuovo pasticcio anno 2012:-)
ps.l'olio si può sostituire con il burro.
Buon appetito:-)